i nostri sondaggi: i 70 anni di John Carpenter. Vota i suoi migliori film

carpenter 70Cominciamo in bellezza i sondaggi di questo 2018, dedicando il primo di quest’anno nientemeno che a John Carpenter! Il regista di Carthage, piccolo paesino dello Stato di New York, situato quasi al confine con il Canada, compie oggi settant’anni. Figlio di un insegnante di musica, Carpenter è noto non soltanto per essere uno dei più interessanti registi di film di genere degli anni Settanta e Ottanta, ma anche per il fatto di aver composto la colonna sonora di buona parte dei suoi lungometraggi, qualcosa di assolutamente inusuale nel cinema americano. I film di Carpenter sono accomunati dal fatto di essere dei cult indiscussi, pellicole che non sempre hanno avuto grande successo al botteghino ma che col tempo sono diventate immortali, generando una nutrita schiera di aficionados. Pur avendo risentito in modo evidente dell’influenza di registi del passato (Hawks, Romero e Kubrick su tutti) e pur avendo sfruttato – come pochi altri a Hollywood – l’arma a doppio taglio del remake, Carpenter ha saputo far emergere una propria precisa cifra stilistica, che lo ha reso un autore acclamato soprattutto nel campo dell’horror e della fantascienza, generi spesso mischiati tra loro (a volte insieme ad altri generi ancora).

Per parlare a dovere di Carpenter non bastano, ovviamente, le poche righe di introduzione a questo sondaggio sui suoi migliori film. Non possiamo dunque non invitare coloro che vogliano approfondire la sua filmografia a dare un’occhiata allo specialone creato da Cassidy sul blog La Bara Volante, in cui ha analizzato, in modo come sempre ineccepibile e al contempo estremamente divertente, l’opera omnia del regista, inclusi i suoi film per la tv (che non saranno oggetto di sondaggio), le opere da lui scritte ma non dirette (idem) e addirittura le compilation musicali che raccolgono le sue colonne sonore.

Come di consueto, per votare i propri film preferiti occorre selezionare le opzioni (massimo 4) e poi cliccare su “vote” (per chi legge dall’app di WordPress per smartphone per votare occorre passare dal browser cliccando sull’icona del mappamondo in alto a destra).

Se poi vi va, diteci anche nei commenti cosa avete votato!…

Dai un’occhiata agli altri sondaggi

26 pensieri riguardo “i nostri sondaggi: i 70 anni di John Carpenter. Vota i suoi migliori film

  1. 1997 Fuga da New York è uno dei miei film culto.
    Ho votato anche il classicissimo Halloween (che impatto la sequenza ai cancelli del manicomio!!), LA cosa (che devo rivedere… l’ultima visione risale almeno a 20 anni fa!) e lo scanzonatissimo Grosso guaio a Chinatown, altro film che amavo follemente da regazzetto 😀

    1. Io ho votato Christine, La cosa, Distretto 13 e, soprattutto, il sorprendente They Live, il Carpenter “politico” forse meno conosciuto ma assolutamente degno di nota!

  2. Vero che sono esonerato dal votare SOLO quattro film del Maestro? Vero? Eh vero? 😉 No scherzi a parte, nemmeno sforzandomi potrei votare solo quattro titoli, comunque ora farò uno sforzo e ci proverò 😉 Ottima iniziativa, ho provveduto a pubblicizzarla un po’ anche dalle mie parte, il compleanno di Giovanni è sempre una festa, oggi più che mai! Cheers

    1. Beh ti dico solo che ero indeciso se lasciare 3 o 4 opzioni… poi mi sono detto: non scherziamo, già 4 sono poche, con 3 rischio il linciaggio da parte dei lettori!! 😁😁😉

      1. Sono tre ore che urlo a me stesso “Schiaccia quei pulsanti!” sto vivendo uno psicodramma 😀 Con tre opzioni sarebbe stato un bagno di sangue! Scherzi a parte, gran sondaggione! Cheers

      2. Eh sì tre opzioni sarebbe stato davvero come scegliere tra il babbo e la mamma, come ha saggiamente commentato Michele! Ps: non vale andare in un Internet cafè per votare più volte Cassidy!! 😉😉😁😁

      3. No ma che internet caffè figurati [Cassidy corre nella stanza piena di Hacker Coreani «ragà ci hanno beccato! Distruggete tutto! Via via!»] Cheers

    2. sono commosso…
      oltre 50 voti per La cosa lassù da solo al comando e un testa a testa formidabile per il secondo posto tra 1997: Fuga da NY e Il seme della follia, con They Live a incalzare… e quest’ultimo e forse il risultato che più mi sorprende, nonostante io lo abbia votato… non pensavo ci fossero così tanti estimatori di Essi vivono…
      beh dai ora ci puoi dire cosa hai votato 😉

  3. È estremamente crudele dover votare un suo film come migliore xD Il seme della follia per me è IL capolavoro, ma sotto quello quante ce ne sono di opere grandiose? Essi vivono, Distretto 13, Vampires, Fuga da New York & Los Angeles… io amo praticamente tutto. Gli unici inferiori alla fine sono Starman e Fantasmi da Marte, ma inferiori in questo caso non vuol dire neanche lontanamente brutti!

  4. Io ho voluto fare un podio.

    Al terzo ho messo Fuga da La, al secondo La Cosa, al primo Essi vivono. Un voto assolutamente ragionato da parte mia 🙂

    Quindi ho votato questi tre film!

    R.G.

    1. Grazie per aver partecipato… Essi vivono secondo me è grandioso, il suo film più “politico” ma anche uno di quelli più inquietanti. Per me, tra l’altro, They Live è il chiaro progenitore di Matrix…

  5. Dura, ma alla fine ho optato per i più ovvi: Christine, ché ovunque ci sia aria di Stephen King per me è un must, La Cosa, che secondo me è un’idea eccezionale, Essi Vivono, che ogni volta mi inquieta da morire, e Il seme della follia, magari non il più originale che abbia fatto ma che a me piace molto. Ma tanto vincerà Halloween…

    1. Guarda, 3 su 4 sono uguali ai miei!😉
      E comunque Halloween non è nemmeno nelle prime tre posizioni! Ricontrolliamo tra qualche giorno ma secondo me non ci entra nella top 3 (pur essendo meritevole, sia chiaro, ma qui tutti o quasi sono meritevoli!)

  6. Per me è stata durissima votare! — Anche Carpenter meriterebbe un “castorino” bloggoso (ma stavolta “competere”, anche solo scherzosamente, con quello di Fabrizio Liberti, fatto davvero con i controfiocchi, renderebbe l’operazione del tutto inutile!) — su una comparazione tra il suo Halloween e il primo di Rob Zombie scrissi anche una tesina all’università (è su Academia.edu vergognosamente non corretta nei refusi e vecchia ormai di qualche anno!) — in ogni caso ho preferito il “cuore”, che comunque ha pianto nella scelta tra «Dark Star» e «In the Mouth of Madness»!

    1. Durissima per tutti, a quanto vedo! Il Castoro di Carpenter dovrebbe stare bello esposto in ogni libreria che si rispetti… poi nulla vieta di provare ad emularlo 😉😉

  7. Mi unisco anch’io alle “proteste” per aver dato solo 4 opzioni…😉 Comunque alla fine ho scelto, con grande sforzo, la cosiddetta Trilogia dell’Apocalisse (ex aequo tutti e tre al primo posto), e poi ero ancora indeciso tra Essi vivono, Fuga da New York, Fog e Halloween… ho scelto impulsivamente quest’ultimo per motivi affettivi e storici, ma concordo sul fatto che Essi vivono sia il più particolare e profondo: ha 30 anni ma è attualissimo! Grazie del sondaggio!!

    1. grazie a te per aver partecipato! per il resto non posso che darti ragione, con Carpenter limitarsi a quattro scelte è davvero un sacrificio… si rischia di lasciar fuori almeno altrettanti film che meriterebbero alla pari dei prescelti…
      su Essi vivono non posso che concordare, avendolo scelto tra i miei 4!! ciao!

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...