i luoghi del cinema: gli Avengers in Valle d’Aosta

vda5No, non si tratta dell’ultimo episodio degli Avengers e nemmeno di quello che arriverà nei cinema l’anno prossimo. Come molti sapranno, gli Avengers in Valle d’Aosta ci sono venuti in occasione del secondo film della serie, Age of Ultron. I più informati lo sapevano già prima dell’uscita del film nelle sale. Altri (soprattutto coloro che -come il sottoscritto- abitano nel Nord-Ovest del Paese) avranno invece riconosciuto, vedendo il film, una location assolutamente inconfondibile. Si tratta del forte di Bard, il complesso che sovrasta l’omonimo piccolo borgo (poco più di cento abitanti) situato nella bassa Valle d’Aosta.

Un edificio che non può passare inosservato per chi percorre la A5, la autostrada che collega Torino e Aosta. La fortificazione si erge infatti sopra una rocca, in un punto in cui la vallata si chiude progressivamente, creando una stretta gola. La posizione strategica del forte -situato in un luogo da cui si poteva controllare la via che dal Piemonte andava verso la Francia- contribuì a rendere la costruzione (progressivamente ampliata nel corso dei Secoli fino a raggiungere la sua attuale conformazione strutturale nell’Ottocento) un presidio militare da molti ritenuto pressoché inespugnabile. Nel 1800 il forte di Bard, difeso da soli 400 uomini, riuscì a fermare per ben due settimane l’armata di Napoleone (composta da 40.000 soldati) che scendeva dal Gran San Bernardo verso l’Italia per affrontare l’esercito austro-piemontese.

vda6

Il forte è stato di recente ristrutturato e aperto al pubblico nel 2006, approfittando delle Olimpiadi invernali tenutesi a Torino. Oltre a poter visitare le prigioni, all’interno del forte sono presenti due musei (Museo delle Alpi e Museo del forte), oltre a spazi espositivi per mostre temporanee (da anni, ad esempio, si tiene annualmente la mostra del World Press Photo).

Come detto, il forte è stato scelto come location per il film Avengers: Age of Ultron, di Joss Whedon. In particolare, nel film la struttura è utilizzata come base dall’organizzazione terroristica HYDRA, comandata dallo spietato Barone Wolfgang von Strucker. Il luogo in cui sorge viene presentato come una località della nazione (immaginaria) di Sokovia, che si intuisce trovarsi nell’Est Europa (stante l’utilizzo di insegne in cirillico). In essa il Barone custodisce lo scettro di Loki, di cui si serve per effettuare esperimenti sugli esseri umani, e, successivamente, Ultron mette a punto il suo piano di distruzione del Pianeta.

Le riprese si sono effettuate nel marzo del 2014, circa un anno prima dell’uscita del film nelle sale. Non tutti gli attori principali hanno girato scene in loco (sebbene nel film sembrino apparirvi tutti o quasi): sicuramente sono venuti in Valle d’Aosta Jeremy Renner, Elizabeth Olsen e Aaron Taylor-Johnson (rispettivamente: Occhio di Falco, Scarlet Witch e Quicksilver), come testimoniano le numerose foto sul set scattate da cittadini e maestranze.

vda1

Ma il forte di Bard non è l’unica location valdostana utilizzata nel film. Le scene della battaglia di Sokovia, infatti, sono state girate nel vicino borgo di Verres, le cui vie del centro storico sono state trasformate con cartelli ed insegne in cirillico, nonché cosparse di detriti e macerie.

vda3

Infine, per ricreare le vedute panoramiche della città di Sokovia, sono state utilizzate delle immagini (elaborate e unite con la C.G.I.) di altre città valdostane come Pont-Saint-Martin, Donnas e la stessa Aosta.

7 pensieri riguardo “i luoghi del cinema: gli Avengers in Valle d’Aosta

    1. immagino un’edicola dell’est Europa… le insegne in cirillico le hanno messe gli artigiani assunti per il film…
      sulla casa scrostata, conoscendo i borghi della Valle d’Aosta, posso immaginare che fosse già così e che abbiano scelto appositamente quell’angolo di inquadratura, aggiungendo solo le macerie e, per l’appunto, le insegne in cirillico… 😉

      1. AHah, e già che c’erano, dopo aver tolto le macerie potevano dare una pitturata qua e là, come omaggio per il disturbo…

Rispondi a Pietro Sabatelli Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.