I dieci film più attesi nelle sale da qui a Natale

Si avvicina la stagione calda, almeno cinematograficamente, visto che il clima, invece, diventa sempre più rigido e inclemente. Dopo l’infornata di proposte di fine ottobre è giunto il momento di aggiornare la wish-list delle opere più attese e interessanti tra quelle che ci aspettano nelle sale nelle prossime settimane.

Come al solito abbiamo cercato di non limitarci a inseguire il mainstream, inserendo nella lista anche qualche opera minore che sembra promettere bene.

Ecco dunque i dieci film da non perdere in uscita nei cinema a partire da giovedì e fino a Natale.

___

*** dal 29 novembre ***

Metacinema e provocazione si intrecciano nell’ultima opera di Jafar Panahi, regista iraniano già vincitore di un Leone d’oro con Il cerchio e di un Orso d’oro con Taxi Teheran. La provocazione è quella nei confronti del regime iraniano, contro il quale Panahi continua a schierarsi a otto anni dalla condanna alla prigionia inflittagli dagli Ayatollah. Tre volti racconta di una ragazza che sogna di fare l’attrice e di una vera attrice, Behnaz Jafari, che insieme al regista si mette in viaggio per raggiungerla.

Servono pochissime presentazioni per Bohemian Rhapsody, il biopic di Bryan Singer con Rami Malek nei panni di Freddie Mercury, leader dei Queen. Quando si gioca col fuoco c’è il rischio di bruciarsi, ma l’hype è davvero alle stelle per quest’opera.

___

*** dal 3 dicembre ***

Leone d’oro all’ultima Mostra del cinema di Venezia e ultima fatica di Alfonso Cuarón, il regista che insieme a Guillermo Del Toro e Alejandro González Iñárritu sta portando il Messico a conquistare Hollywood, con buona pace dei muri di Trump. Bastano questi due ingredienti a rendere appetibile Roma, un film che ha già fatto tanto discutere per le solite questioni legate alla distribuzione, nell’ormai sempre più acerbo duello tra le sale e le piattaforme di streaming. Sta di fatto che, dopo la levata di scudi e le polemiche, il film uscirà nei cinema, ma soltanto per tre giorni, dal 3 al 5 dicembre. Dopodiché emigrerà su Netflix a partire dal 14.

___

*** dal 6 dicembre ***

Altro giro, altro biopic, con Keira Knightley nei panni di Colette nell’omonimo film di Wash Westmoreland. Vedremo come verrà dipinta la celebre scrittrice francese, una delle protagoniste letterarie dell’Europa della Belle Époque (e in generale della prima metà del Novecento).

Sempre il 6 dicembre, è la volta del ritorno nelle sale di Nanni Moretti, con un documentario, Santiago, Italia, che racconta le vicende successive al colpo di stato in Cile del 1973, che pose fine al governo democratico di Salvador Allende. In particolare, il film si concentra sul ruolo che ebbe l’ambasciata italiana di Santiago nel dare rifugio a centinaia di oppositori del regime instaurato dal generale Augusto Pinochet.

___

*** dal 13 dicembre ***

Un romanzo steampunk post-apocalittico di successo sceneggiato nientemeno che da Peter Jackson. Il fantasy Macchine mortali, dell’esordiente Christian Rivers, ha le carte in regola per attirare molti giovani nelle sale.

___

*** dal 16 dicembre ***

Il regista e critico cinematografico Mark Cousins, noto per aver diretto il documentario-monstre The Story of Film: An Odyssey, ci racconta uno dei più grandi registi del Novecento partendo da alcuni suoi disegni. Lo sguardo di Orson Welles sarà una manna dal cielo per i cinefili.

___

*** dal 20 dicembre ***

Nonostante gli ottant’anni ormai superati, Robert Redford continua ad impegnarsi e lo fa con questo heist movie che è in realtà un biopic che racconta la storia del criminale americano Forrest Tucker. The Old Man & the Gun è diretto da David Lowery, giovane regista che ha meno della metà degli anni del grande Redford.

Il periodo natalizio è un ottimo momento per rispolverare un personaggio come Mary Poppins, che torna al cinema nel sequel del celebre film del 1964. Il ritorno di Mary Poppins è diretto da un regista che di musical ne sa giusto qualcosina, Rob Marshall, e avrà un cast da urlo con Emily Blunt (nei panni della protagonista), Meryl Streep, Ben Whishaw, Colin Firth.

Il buon Lucas Hedges rappresenta ormai una realtà concreta nel panorama degli attori emergenti di Hollywood. In Ben is Back lo vedremo a fianco di Julia Roberts e diretto dal padre Peter Hedges, il regista-scrittore che lo ha lanciato nel mondo della settima arte. La storia è quella di un ragazzo uscito da una comunità di recupero e tornato a casa per le feste di Natale.

___

5 pensieri riguardo “I dieci film più attesi nelle sale da qui a Natale

  1. “Bohemian Rhapsody” farà i soldoni, così come “Mary Poppins”, so giù che mi faranno salire il sangue alla testa entrambi, ma non per i motivi giusti.
    Sono curioso di vedere “Roma” e “Macchine mortali”, specialmente il secondo 😉 Cheers

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...