i dieci ruoli più celebrati di Al Pacino

Compie oggi ottant’anni Alfredo James Pacino, meglio noto come Al, nato a New York il 25 aprile 1940. Attore unanimemente considerato tra i migliori della storia del cinema americano (e mondiale), Al Pacino comincia la sua carriera nell’ambito di quella corrente che passerà alla storia come New Hollywood e che porterà una ventata di novità e freschezza nel cinema statunitense a partire dalla fine degli anni Sessanta.

Formatosi all’Actors Studio con Lee Strasberg (a cui succederà, dopo la sua morte, in qualità di direttore artistico della celebre scuola di recitazione), Al Pacino inizia la sua carriera da attore con alcune opere teatrali ed episodi di telefilm (e nelle serie tv è tornato di recente con Hunters). Al cinema esordisce nel 1969, con una piccola parte in Me, Natalie, ma già due anni dopo avrà il suo primo ruolo da protagonista in Panico a Needle Park, che lo farà notare come giovane di grandi speranze, tanto da venire scritturato da Francis Ford Coppola per il ruolo di Michael Corleone nel film campione d’incassi Il padrino (1972).

Seppure Al Pacino abbia vinto soltanto un Oscar, è stato nominato svariate volte per i più importanti riconoscimenti attoriali del mondo.

In occasione di questo suo ottantesimo compleanno, e considerata l’estrema difficoltà nell’operare una scelta tra le sue dieci interpretazioni più rappresentative, elencheremo quindi, di seguito, i dieci ruoli che gli sono valsi il maggior numero di candidature, o per i quali ha effettivamente ottenuto i premi.

***

Michael Corleone ne Il padrino (1973) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore non protagonista, Candidatura al Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, Candidatura al BAFTA per il miglior attore debuttante, David Speciale

***

Frank Serpico in Serpico (1974) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore protagonista, Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, Candidatura al BAFTA per il miglior attore protagonista

***

Michael Corleone ne Il padrino – Parte II (1975) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore protagonista, Candidatura al Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, BAFTA per il miglior attore protagonista

***

Sonny Wortzik in Quel pomeriggio di un giorno da cani (1976) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore protagonista, Candidatura al Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, BAFTA per il miglior attore protagonista

***

Arthur Kirkland in …e giustizia per tutti (1980) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore, Candidatura al Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico

***

Tony Montana in Scarface (1984) – Candidatura al Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico

***

Big Boy Caprice in Dick Tracy (1991) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore non protagonista, Candidatura al Golden Globe per il miglior attore non protagonista, Candidatura al BAFTA per il miglior attore non protagonista

***

Ricky Roma in Americani (1993) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore non protagonista, Candidatura al Golden Globe per il miglior attore non protagonista

***

Tenente Colonnello Frank Slade in Scent of a Woman – Profumo di donna (1993) – Premio Oscar per il miglior attore protagonista, Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico

***

Jimmy Hoffa in The Irishman (2020) – Candidatura all’Oscar per il miglior attore non protagonista, Candidatura al Golden Globe per il miglior attore non protagonista, Candidatura al BAFTA per il miglior attore non protagonista

4 pensieri riguardo “i dieci ruoli più celebrati di Al Pacino

    1. Tra questi il mio preferito è Quel Pomeriggio di un Giorno da Cani, un ruolo molto difficile, ma Al Pacino riesce a farti parteggiare per un inedito rapinatore omosessuale disperato, e solo un grande attore poteva riuscirci. Buon compleanno Al!

  1. Senza dubbio il mio attore preferito di sempre. In Americani, Ogni maledetta domenica e Insider secondo me le sue interpretazioni migliori dal punto di vista squisitamente attoriale, come interpretazione al di là del valore (comunque alto) dei film.

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.