I migliori film della storia del cinema (III)

Terzo post di questo viaggio tra i migliori film della storia del cinema secondo Sight & Sound, la prestigiosa rivista di cinema del British Film Institute che dal 1952, ogni dieci anni, redige la lista dei migliori film di sempre, interrogando i più autorevoli critici cinematografici mondiali.

Dopo aver esaminato la classifica del 1952 e quella del 1962, passiamo a quella successiva, stilata dieci anni dopo. Già si è scritto di come Sight & Sound abbia sempre giudicato questa sua iniziativa. Ossia come il tentativo di fornire un’indicazione riguardo al modo in cui l’opinione dei critici si stesse muovendo nella prospettiva dell’anno in cui la classifica stessa veniva stilata.

Dal ’62 al ’72 si è consolidato il ruolo di alcune correnti cinematografiche, come la Nouvelle Vague francese, ed è stata sancita la definitiva crisi del cinema classico americano, con l’esplosione della New Hollywood. Autori già riconosciuti hanno trovato la definitiva consacrazione (i vari Fellini, Antonioni e Bergman, tra gli altri). La fantascienza era stata rivoluzionata, assurgendo al rango autoriale, con il 2001 di Kubrick.

Ma andiamo a vedere come questi eventi hanno inciso sul parere dei critici mondiali.

La classifica del 1972

***

10. ex aequo: I racconti della luna pallida d’agosto (1953) di Kenji Mizoguchi

***

10. ex aequo: Il posto delle fragole (1957) di Ingmar Bergman

***

8. ex aequo: Come vinsi la guerra (1926) di Buster Keaton

***

8. ex aequo: L’orgoglio degli Amberson (1942) di Orson Welles

***

7. La passione di Giovanna d’Arco (1928) di Carl Theodor Dreyer

***

5. ex aequo: L’avventura (1960) di Michelangelo Antonioni

***

5. ex aequo: Persona (1966) di Ingmar Bergman

***

4. (1963) di Federico Fellini

***

3. La corazzata Potëmkin (1925) di Sergej M. Ėjzenštejn

***

2. La regola del gioco (1939) di Jean Renoir

***

1. Quarto potere (1941) di Orson Welles

***

Si confermava, dunque, il primo posto di Orson Welles con Quarto potere, mentre saliva di una posizione La regola del gioco di Jean Renoir (2° nel 1962 e 10° dieci anni prima). La corazzata Potëmkin saliva sul podio dopo essere stato 4° nel 1952 e 6° dieci anni dopo.

Gli unici ingressi in top ten tra i film usciti nell’ultimo decennio (1963-1972) sono Persona di Ingmar Bergman e di Federico Fellini, con il cinema italiano che si confermava tra i protagonisti della cinematografia mondiale piazzando due pellicole sulle 11 della top ten (anche se dieci anni prima era andata meglio, con tre film su dieci). Oltre al capolavoro di Fellini, resisteva infatti – pur perdendo tre posizioni – dalla seconda del 1962 alla quinta) L’avventura di Michelangelo Antonioni.

Tornava in top ten La passione di Giovanna d’Arco di Carl Theodor Dreyer, presente tra i primi dieci del 1952 ma scivolato decisamente più in basso dieci anni dopo.

Guadagnava posizioni Keaton con il suo The General (Come vinsi la guerra), assente dai piani alti nel 1952 e fuori dai primi dieci nel 1962. Ne perdeva cinque, invece, I racconti della luna pallida d’agosto di Kenji Mizoguchi.

Dopo Chaplin (nel ’52) e Ėjzenštejn (dieci anni dopo), l’onore di ritrovare due propri film nella top ten toccava, questa volta, a ben due registi: Orson Welles, con L’orgoglio degli Amberson insieme al già citato Quarto potere; e Ingmar Bergman, con Il posto delle fragole e Persona.

Fuori dai primi dieci (rectius, undici) attenzione soprattutto a tre film che negli anni a venire scaleranno le gerarchie delle preferenze dei critici: Vertigo (La donna che visse due volte) è soltanto diciassettesimo, ma è il primo film di Hitchcock a entrare nei piani alti della classifica di Sight & Sound; abbiamo poi Sentieri selvaggi di John Ford e il sopra citato 2001: Odissea nello spazio di Kubrick, il quale, uscito nel 1968, è il film più “recente” tra quelli entrati nei piani alti della classifica del ’72.

*** CONTINUA ***

2 pensieri riguardo “I migliori film della storia del cinema (III)

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.