books about movies: Professioni del cinema, di Claudio Biondi

La rivoluzione digitale ha senza dubbio modificato alcuni aspetti del lavoro dell’industria cinematografica, ma quali siano stati i settori interessati e quanto siamo cambiati non è facile da capire. Per questo motivo Claudio Biondi, produttore, regista e sceneggiatore, ha deciso di realizzare una seconda edizione del suo libro Professioni del cinema, edito da Dino Audino, per verificare se lo sviluppo delle nuove tecnologie abbia modificato l’assetto organizzativo del lavoro e abbia creato delle nuove professioni nel settore. Le conclusioni sono molto interessanti.

Secondo l’autore, ruoli professionali, regole e mezzi utilizzati per realizzare un film restano gli stessi, che si tratti della stesura di una sceneggiatura o della gestione della parte contabile di un’opera cinematografica. Cambiamenti, invece, ci sono stati sotto il profilo dei costi, nella capacità di generare scene realistiche mediante un computer e nella possibilità di montare in modo più complesso – ma al tempo stesso più veloce – le singole scene. Ma anche, ovviamente, nella possibilità di fruizione, rendendo possibile vedere un film perfino sul piccolo schermo del cellulare.

Per quanto riguarda le nuove professioni, create dall’avvento del digitale, Claudio Biondi sostiene che si tratti, più che altro, di nuove modalità professionali, nel senso che le nuove tecnologie possono aver cambiato, anche in maniera drastica, l’applicazione di regole legate ad alcune funzioni, ma a parte forse la figura del DIT (Digital Imaging Technician), non ne abbiano cambiato la sostanza, soprattutto creativa.

Nel parlare di professioni del cinema, sono descritte le incombenze e le responsabilità particolari che ogni professionista si assume durante l’attività di produzione diretta (quella propriamente realizzativa, tralasciando quella indiretta di distribuzione) di un lungometraggio, tenendo conto delle domande basilari della pianificazione: Che Cosa, Chi, Dove, Quando e per Quanto, Come.

Un metodo adottato per non correre il rischio di scambiare la professionalità di quanti operano in questo settore con la moda di filmare con il telefonino, pensando di essere diventati autori audiovisivi. È sicuramente vero che la rivoluzione digitale permette anche a una persona di creare, da sola, un intero racconto audiovisivo o d’inventare un gioco, ma questo non vuol dire che sia in grado di svolgere alla perfezione il mestiere di scrittore, attore, regista, musicista.

Come per la precedente edizione, il libro è suddiviso in tre parti:

  • una prima parte dedicata alle caratteristiche generali di gestione e organizzazione del lavoro creativo;
  • una seconda in cui si descrivono le varie specializzazioni creative e operative, in base al settore di appartenenza, inserendo, di volta in volta, anche un organigramma orientativo;
  • una terza parte costituita da un’appendice riguardante il settore specifico della CGI (Computer Graphics Imagery), in cui vengono citate le “nuove” professionalità che sono nate.

Professioni del cinema è un’opera di facile consultazione, che analizza in modo sintetico ma preciso ogni mestiere, spiegando in cosa consiste, e quali sono le sue funzioni. Un testo consigliato sia a quanti vogliono far parte della produzione audiovisiva sia a quanti già vi operano.

Un libro che vuole aiutare quanti si prefiggono d’operare in questo settore a scegliere quella specializzazione o quel ramo di attività più conveniente al loro talento e alla loro personalità. Per evitare fallimenti, delusioni e lividi nei confronti di un ambiente lavorativo percepito come una casta chiusa.

___

Professioni del cinema. Guida ai mestieri dell’audiovisivo nell’era digitale, di Claudio Biondi (Dino Audino, 2020, 160 pagg.)

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.