Colin Firth in dieci ruoli memorabili (e un maglione)

Compie oggi sessant’anni Colin Andrew Firth, attore inglese nato a Grayshott il 10 settembre 1960. A solo un giorno di distanza, peraltro, dal collega e compagno di avventure Hugh Grant, da ieri neo-sessantenne.

Conosciuto e apprezzato sia per i suoi ruoli drammatici che per le partecipazioni a commedie di grande successo di pubblico, Colin Firth ha vinto nel 2009 la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (per il film A Single Man) e nel 2011 l’Oscar come miglior attore protagonista e il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, per Il discorso del re.

Andiamo a scorrere dieci tra le sue interpretazioni più memorabili, scelte tra gli oltre sessanta film cui ha sinora partecipato.

***

Lord Wessex in Shakespeare in Love, di John Madden (1998)

***

Mark Darcy ne Il diario di Bridget Jones, di Sharon Maguire (2001)

***

Johannes Vermeer in La ragazza con l’orecchino di perla, di Peter Webber (2003)

***

Jamie Bennett in Love Actually – L’amore davvero, di Richard Curtis (2003)

***

Harry Bright in Mamma Mia!, di Phyllida Lloyd (2008)

***

George in A Single Man, di Tom Ford (2009)

***

Il principe Albert, poi Re Giorgio VI ne Il discorso del re, di Tom Hooper (2010)

***

Bill Haydon in La talpa, di Tomas Alfredson (2011)

***

Stanley Crawford in Magic in the Moonlight, di Woody Allen (2014)

***

Harry Hart / Galahad in Kingsman – Secret Service, di Matthew Vaughn (2014)

***

E poi, last but not least, c’è il premio al miglior maglione della storia del cinema, che va a quello da lui indossato in Bridget Jones’s Diary:

11 pensieri riguardo “Colin Firth in dieci ruoli memorabili (e un maglione)

    1. prima ruoli minori e secondari… fino all’exploit de Il diario di Bridget Jones.
      Quando aveva superato i 40 anni…
      ma per gli attori uomini in realtà è abbastanza comune esplodere tra i 35 e i 45…
      poi ci sono gli enfant prodige, ma è un’altra storia…

  1. Credo sia la prima volta in assoluto che mi capita di aver visto tutti i film in lista! Voglio molto bene a Colin Firth, l’ho scoperto con Il Discorso del Re (per qualche motivo uno dei miei film preferiti) e poi ho cominciato a seguirlo abbastanza fedelmente.

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.