Quell’assurda decina: #1 – The Lobster, di Yorgos Lanthimos

the lobster 1Il primo film in lingua inglese di Yorgos Lanthimos è una pellicola distopica pura, con un minimo appiglio al fantasy, molto suggestiva e dal taglio fortemente autoriale. È una pungente satira della vita di coppia, nascosta dietro lo scenario surreale di un futuro in cui la vita da single è bandita, fino a ritenerla una pratica inumana che merita la trasformazione del trasgressore in animale.

Siamo in un futuro distopico in cui i single vengono catturati e portati in un hotel in cui devono trovare un partner entro un termine di quarantacinque giorni. Se non lo fanno, sono condannati ad essere trasformati in un animale a loro scelta. David, il protagonista, giunge nell’hotel dopo che la moglie lo ha lasciato. Dopo aver fatto amicizia con due uomini, anch’essi single, David prova a trovare una compagna, invano.

Continua a leggere “Quell’assurda decina: #1 – The Lobster, di Yorgos Lanthimos”

Quell’assurda decina: 10 film surreali, grotteschi, bizzarri

speciale film surreali banner 2 (2)Quando abbiamo deciso di cimentarci con questo speciale dedicato ai film surreali / assurdi / grotteschi / bizzarri, oltre a dividerci – come al solito, ma sempre bonariamente – sulla scelta del banner (è prevalso Fishy Island di Erik Johansson, che se non ha chiesto i diritti a Ligabue quando l’ha plagiato per il suo album “Arrivederci, mostro!” difficilmente lo farà con il nostro povero e amatoriale cineblog collettivo), ci siamo dovuti confrontare con una concezione assai diversa di ciò che ognuno di noi intendeva per film surrealassurdogrottescobizzarri.

Continua a leggere “Quell’assurda decina: 10 film surreali, grotteschi, bizzarri”