Al cinema: Star Wars – Gli ultimi Jedi, di Rian Johnson

star wars viii 1Facciamo così. Visto che in giro c’è chi minaccia di morte coloro che propinano spoiler a tradimento, dividerò la recensione in tre parti ben distinte: una “introduzione colorita”, leggibile da chiunque; una sezione “assolutamente no spoiler”, anch’essa leggibile da chiunque, pure da quelli che non si fidano delle recensioni “no spoiler” (categoria nella quale rientra pure il sottoscritto); una sezione “super-spoiler” su cui potranno glissare i fanatici del “no spoiler” (nonché, in generale, chi ancora non ha visto il film).

E dopo aver ripetuto per ben cinque volte la parola spoiler (con questa sono sei), direi che possiamo iniziare.

Continua a leggere “Al cinema: Star Wars – Gli ultimi Jedi, di Rian Johnson”

contemporary stuff: The War – Il pianeta delle scimmie, di Matt Reeves

thewarIo ho un debole per Il Pianeta delle Scimmie di Schaffner, l’ho scritto pure nella mia presentazione in cui lo classificavo (forse un po’ ingenerosamente, visto che si tratta comunque di una colonna portante della sci-fi) come il mio guilty pleasure. Resta il fatto che il film, come tutta la saga, non mi pare susciti particolari entusiasmi nel pubblico; tra le grandi saghe cinematografiche è generalmente la meno citata, probabilmente anche perché annovera alcuni sequel che insomma, amore fin che vuoi, ma sono obiettivamente minori. Ho poi detestato il remake di Tim Burton e ho tiepidamente apprezzato il reboot di Rupert Wyatt L’alba del pianeta delle scimmie. Infine giunse nelle scuderie della 20th Century Fox un signore di nome Matt Reeves, uno che nel 2008 aveva fatto parlare di sé con l’ingegnoso monster-movie Cloverfield, e le scimmie risorsero per davvero.

Continua a leggere “contemporary stuff: The War – Il pianeta delle scimmie, di Matt Reeves”