Al Cinema: Manchester by the Sea, di Kenneth Lonergan

manchesterbythesealocandinaAttorno a questo film sembrava esserci un alone protettivo, come un senso di comune pudore che rimbalzava in rete da una recensione all’altra. Prima di vederlo mi chiedevo il perché, sospettando di trovarmi dinanzi a uno di quei film dei quali, pur essendo impossibile parlare male, se ne smarrisce ben presto il ricordo. Scoprendo la storia scritta e diretta da Kenneth Lonergan ho capito che ogni mio pregiudizio era infondato; questo film non si può assolutamente dimenticare, ti lascia dentro una ferita pulsante. E soprattutto ho compreso il motivo di questa tacita intesa universale, perchè è un film che ti deve arrivare addosso così, intatto, deve essere lasciato in condizione di liberare sottopelle la sua essenza drammatica. Togliamoci subito il dubbio in partenza: potrà competere con La La Land per l’Oscar al miglior film? No, non credo proprio. Questo è un film più da Cannes che da Hollywood. Continue reading “Al Cinema: Manchester by the Sea, di Kenneth Lonergan”