Il futuro del cinema? (la Masterclass di Douglas Trumbull al Trieste Science+Fiction Festival)

Della carriera di Douglas Trumbull ho già parlato diffusamente nel post contenente le mie cronache semiserie dal TS+FF. Una carriera che cominciò nel lontano 1964, l’anno della New York World’s Fair, per la quale Trumbull partecipò alla realizzazione di un cortometraggio, To the Moon and Beyond, proiettato in Cinerama sulla cupola di un planetario, la “Moon Dome”. Grazie a quel lavoro, Stanley Kubrick e Arthur C. Clarke -che avevano visto il documentario alla Fiera- ingaggiarono il ventitreenne Trumbull per fare da Supervisor agli effetti speciali di 2001: Odissea nello spazio. Ma la realizzazione di To the Moon and Beyond è anche un momento che racconta molto della filosofia di Trumbull, che fin da allora era interessato non soltanto alle potenzialità spettacolari che un’opera poteva esprimere, ma anche -e forse soprattutto- a far vivere un’esperienza audiovisiva quanto più immersiva, intensa e coinvolgente possibile allo spettatore.

Continua a leggere “Il futuro del cinema? (la Masterclass di Douglas Trumbull al Trieste Science+Fiction Festival)”

Cronache semiserie dal TS+FF, ovvero: da Torino a Trieste per Douglas Trumbull

ts+ff 1Giunto alla sua diciannovesima edizione, il Trieste Science+Fiction Festival ha tirato fuori dal cilindro uno di quei nomi il cui richiamo risulta semplicemente irresistibile per gli appassionati di fantascienza. Douglas Trumbull sarà forse sconosciuto ai più, ma è un’assoluta autorità nella materia. Nato a Los Angeles nel 1942, partecipa -poco più che ventenne- alla realizzazione dell’avveniristico To The Moon and Beyond, proiettato in Cinerama alla Fiera mondiale di New York. Si fa notare così da Stanley Kubrick, che gli chiede di prendere parte, quando aveva soltanto ventitré anni, alla realizzazione del film che avrebbe cambiato per sempre il mondo della fantascienza e del cinema in generale.

Continua a leggere “Cronache semiserie dal TS+FF, ovvero: da Torino a Trieste per Douglas Trumbull”