Cronache semiserie dal TFF, parte terza (gli “altri film”, ovvero: basta con De Palma)

tff 4Scopriamo subito le carte in tavola: in questo terzo (e ultimo) capitolo delle mie cronache dal TFF 2017 parlerò degli “altri film” visti al Torino Film Festival, esclusi quindi quelli di De Palma di cui ho già ampiamente disquisito nei due precedenti articoli (1, 2). Dunque sarà un post più breve dei precedenti, in cui mi ero dilungato oltremodo (anche a causa del numero di film da trattare, 15 ciascuno, contro i 6 di questo articolo).

Giusto per dare una succulenta anticipazione e decidere se farvi proseguire o meno nella lettura (o per indirizzarvi meglio nello scroll) i sei “altri film” sono:  Continua a leggere “Cronache semiserie dal TFF, parte terza (gli “altri film”, ovvero: basta con De Palma)”

Al cinema: L’inganno, di Sofia Coppola

L'inganno 01Durante la Guerra Civile americana, in Virginia, un gruppo di donne rimaste in collegio nonostante la vicinanza dei combattimenti accoglie un caporale nordista – quindi, un nemico – ferito e bisognoso di cure. Questo è l’incipit dell’ultima fatica di Sofia Coppola, rifacimento dell’omonimo film del 1971 (La notte brava del soldato Jonathan nella traduzione italiana), a sua volta ispirato ad un romanzo.

L’inganno è stato premiato al festival di Cannes per la regia e ha al suo attivo un cast di tutto rispetto, capace da solo di incuriosire lo spettatore, così come l’ambientazione chiusa ed estremamente “femminile”, potenziale innesco di interessanti approfondimenti psicologici. Inoltre, ovviamente, c’è la curiosità del raffronto con il suo predecessore.  Continua a leggere “Al cinema: L’inganno, di Sofia Coppola”